Mestieri in quarantena: i parrucchieri

Tra le tante attività chiuse in questo periodo sicuramente quelle che mancano di più tra i servizi della cura della persona sono i negozi di parrucchiere e barbiere. Un sacrificio necessario visto lo stretto contatto che c’è tra cliente e hairdresser. I termini di riapertura non sono ancora definiti e le tante piccole e grandi botteghe risentono il lockdown dal punto di vista economico ma anche sociale a causa dello stretto legame con la propria clientela. Quali sono le problematiche che affliggono gli opertori del settore? Ce lo spiega Luigi Basso