Farmacie e dispositivi di protezione, come affrontare la Fase 2?

Cala la curva dei contagi, diminuiscono gli ingressi in terapia intensiva, purtroppo ancora troppo elevato il numero quotidiano delle persone morte. E’ ancora tempo di Fase 1 nella lotta al Coronavirus, nonostante la fuga in avanti che vorrebbe qualcuno tutto resta così come è dalla fine della prima decade di marzo, lockdown quasi totale. Nelle farmacie, presidi di base in questo tempo al servizio della cittadinanza, continuano le richieste di mascherine, disinfettanti, gel igienizzanti, e ci si prepara appunto alla Fase 2 quando, con la presenza di più persone in strada, bisognerà essere ancora più certosini nel mantenimento delle distanze di sicurezza e nell’offerta dei dispositivi di protezione individuale.