La videoprotesta degli artisti contro la crisi economica

Lo stop delle attività del mondo dello spettacolo ha provocato una voragine in un settore, quello della produzione culturale, che già in epoca di “normalità” aveva importanti criticità, inoltre le prospettive attuali, secondo gli operatori del settore, lasciano solo punti interrogativi senza adeguate risposte. Saranno in tanti gli artisti e gli operatori che, quando gli sarà concesso, torneranno a provare ad approcciarsi al proprio LAVORO, e proveranno a ripartire forse in maniera diversa, nonostante la stragrande maggioranza dei lavoratori artistici non ha potuto usufruire delle misure economiche messe in campo dal Governo. Il rischio è la scomparsa di un piccolo ma importante mondo di scambi culturali, quello delle piccole e piccolissime realtà dei club e dei festival, teatri, cinema. Per questa ragione, spontaneamente, un gruppo di artisti, Intermittenti Spettacolari, ha dato vita a una videoprotesta con l’hashtag #emergenzasenzafine.