Lsu contro l’opposizione comunale, urla e insulti

NO PRIMARY
Lavoro
urla e insulti contro i consiglieri comunali di Napoli

Urlano e insultano i vari rappresentanti dell’opposizione in consiglio comunale i Lavoratori Socialmente Utili che attendono da anni la stabilizzazione. Una ventina di Lsu ha preso di mira i consiglieri che, saltata l’assemblea per la mancanza del numero legale, uscivano dal Maschio Angioino.

Pagano (Usb): “Sono 20 anni che aspettiamo una stabilizzazione”

Giovanni Pagano delegato Usb spiega così i motivi della protesta, accesa, ma senza incidenti: “Invece di votare il bilancio l’opposizione ha fatto cadere il consiglio. Rischiamo un commissariamento e quindi di vedere saltare la stabilizzazione che questi lavoratori aspettano da 20 anni”.

De Magistris: “Vorrei procedere con la stabilizzazione di questi lavoratori per il ’21”

Al termine del Consiglio, il sindaco, Luigi de Magistris, si è fermato a parlare con i manifestanti. “Per procedere alle stabilizzazioni dobbiamo approvare il bilancio – ha detto – il mio impegno, su cui sto lavorando, è riuscire a concludere tutto entro il 31 dicembre e vorrei procedere anche alle stabilizzazioni che erano previste per il 2021. Ci mancano 500mila euro”, ha spiegato sottolineando che “per portare a casa questi risultati è necessario che la città abbia un’amministrazione”

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2020/11/12/lsu-contro-lopposizione-comunale-urla-e-insulti/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi