Blitz contro il clan Giannelli, arresti in 3 regioni

Si parla anche di:

Un’operazione dei carabinieri colpisce duramente il clan Giannelli. Sono 16 le misure di custodia cautelare in carcere eseguite dai militari del Comando provinciale di Napoli. Gli indagati, arrestati anche a Caserta, Roma e Forlì, sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, omicidio e tentato omicidio, estorsione, detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, porto e uso illegale d’armi da fuoco.

Il clan Giannelli gestiva le attività illecite nella zona ovest di Napoli

Dopo mesi di appostamenti e intercettazioni i carabinieri sono riusciti a risalire alle varie attività del clan e alla zona operativa del gruppo camorristico nelle zone di Agnano e Bagnoli, tra via Cavalleggeri e via Coroglio, e attivo nel settore delle estorsioni e del narcotraffico

I parcheggiatori dello Stadio San Paolo rispondevano al clan Giannelli

L’operato dei parcheggiatori abusivi era controllato in tutta l’area ovest. In occasione delle partite casalinghe il clan gestiva quasi la totalità dei parcheggiatori abusivi con incassi altissimi. Il capillare controllo del territorio da parte del gruppo criminale avrebbe impedito anche l’intromissione nella zona a qualunque estraneo. Nello specifico poi, le investigazioni coordinate dalla DDA di Napoli, hanno permesso di ricostruire il legame tra le organizzazioni del territorio con il clan Licciardi, famiglia dello storico cartello della criminalita’ organizzata, denominato Alleanza di Secondigliano. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: MARANO SEI ARRESTI IN CARCERE

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2020/11/18/blitz-contro-il-clan-giannelli-arresti-in-3-regioni/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi