SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Napoli, la conta dei danni dopo il vento e le mareggiate

Napoli si è risvegliata con uno scenario di distruzione sul lungomare e nei quartieri. Di buon’ora i commercianti di Via Caracciolo e via Partenope si sono messi a lavoro per riparare i danni, almeno in parte. I tecnici del comune sono intervenuti con uomini e mezzi per ripristinare la strada. Ma danni ci sono in tutti i paesi della costa vesuviana da Torre del Greco, a Portici fino a Pozzuoli e in vari punti interni della città di Napoli.

Il dolore dei commercianti

“Colpo di grazia”. “Bastonata”. “Siamo distrutti”. Questi sono i commenti dei ristoratori del lungomare impegnati nel rimettere in piedi le loro attività già chiuse da giorni. Ingentissimi i danni a negozi ed edifici. Strutture spezzate, vetrate in frantumi e saracinesche divelte dalla forza del vento. Locali allagati da mare e pioggia. “E’ stata una notte tremenda – spiega una ristoratrice – è stato impossibile avvicinarsi alle attività per metterle a riparo. Speriamo che quest’anno finisca al più presto”.

Tetto volato in strada nel centro di Napoli

Un vero e proprio miracolo a Port’Alba: nessun ferito a pochi passi da Piazza Dante, dove questa notte da un edificio di sei piani è volata grossa parte della copertura. Il vento forte ha causato diversi danni in città. Al Vomero sono caduti alcuni alberi, tante le decorazioni natalizie volate via con il vento.

https://www.sicomunicazione.it/2020/12/29/napoli/cronaca/napoli-la-conta-dei-danni-dopo-il-vento-e-le-mareggiate/

In evidenza