Ospedale del mare, arrivano gli ispettori

HomeSalute

Ospedale del mare, arrivano gli ispettori

Una verifica interna, quella portata avanti dai commissari incaricati dall’Asl Napoli 1 di verificare le attività, cliniche, assistenziali e gestiona

Comfimprese: stop a rate di mutui e leasing
“Fate il nostro gioco”: convegno su ludopatia e gioco d’azzardo

Una verifica interna, quella portata avanti dai commissari incaricati dall’Asl Napoli 1 di verificare le attività, cliniche, assistenziali e gestionali del pronto soccorso dell’Ospedale del Mare, struttura posta in prima linea per affrontare l’emergenza covid-19 oramai da quasi un anno e che nelle ultime settimane ha evidenziato determinate difficoltà nella gestione degli afflussi. Secondo quanto si apprende, la prima verifica ha riguardato i dati di attività: numeri inerenti agli accessi, ai ricoveri, alle dimissioni nonché ai turni di servizio sia del personale medico che infermieristico del comparto, dati, questi ultimi, che avrebbero evidenziato i notevoli sforzi compiuti dal personale in tempi di organici ridotti. Sempre secondo le primissime indiscrezioni, anche la gestione dei ricoveri e della media della durata delle degenze non avrebbe fatto altro che evidenziare una corretta gestione della vita del nosocomio di Ponticelli, mettendo in risalto come esso, come gran parte dei grandi ospedali italiani, soffra di sovraffollamenti a causa della carenze delle cosiddette strutture intermedie, da una parte per una rete non ben strutturata, dall’altro per la tendenza dei cittadini a rivolgersi in caso di necessità agli ospedali maggiori.

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0