De Luca, ritardi nella distribuzione Pfizer. “E’ un mercato nero dei vaccini, piano nazionale da invalidare”

HomePolitica

De Luca, ritardi nella distribuzione Pfizer. “E’ un mercato nero dei vaccini, piano nazionale da invalidare”

“Sono finite le dosi”. De Luca annuncia il brusco stop delle vaccinazioni in Campania
De Luca: “quale zona bianca, con questi chiari di luna?” “Useremo chiese e teatri per fare i vaccini”. Scuola: “prudenza!”

De Luca fa il suo consueto incontro del venerdì e, dopo aver definito Trump “Cafone” e criticato l’attuale situazione politica italiana come il “Cirque du soleil” è passato al tema caldo dei ritardi sulla distribuzione del vaccino. Il governatore proprio una settimana fa aveva annunciato di voler essere alla guida della regione che «per prima in Europa è uscita dalla pandemia». Ma così, purtroppo, non sarà e attacca nuovamente l’organizzazione di riparto dei vaccini deciso dal commissario Domenico Arcuri.

“E’ un mercato nero”

“I presupposti di distribuzione dei vaccini sono sbagliati. Tutto ciò che è venuto dopo è sbagliato. Nella distribuzione dei vaccini per questa e per la prossima settimana noi ci troviamo con 135mila vaccini tenendo conto di un taglio del 10% da parte di Pfizer, Emilia Romagna 183mila ; Lazio 179mila vaccini; Lombardia 304mila vaccini; Piemonte 170mila, Veneto 164mila vaccini. Quindi per cortesia non ditemi che rispettiamo criteri oggettivi, è un mercato nero dei vaccini. Abbiamo chiesto un riequilibrio che non è avvenuto. Qualcuno ha detto, sbagliando, che la Campania non ha accumulato le scorte. Questa è una idiozia, perché se noi abbiamo sotto-dotazione che scorte devo accumulare , se non ho nemmeno quelli per la dotazione base?

Pronti a invalidare il piano nazionale

Avremo modo di tutelarci e arriveremo a chiedere l’invalidazione del piano di distribuzione approvato 20 giorni fa”. In Campania saranno presto allestiti altri 140 punti di vaccinazione, ora la cosa più importante è l’arrivo delle dosi.

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: