Weekend di movida, il bilancio delle sanzioni

HomeAttualità

Weekend di movida, il bilancio delle sanzioni

Polizia sequestra mascherine e test Covid-19 contraffatti
Coronavirus: in calo i ricoveri, si pensa a test immunizzati

E’ stato un weekend difficile, quello appena trascorso a Napoli, per la tenuta del sistema traffico sulla litoranea e per la battaglia contro gli assembramenti. Centro storico, lungomare, baretti di Chiaia, ma non solo, con un bilancio davvero ampio di sanzioni erogate da parte delle forze dell’ordine. Movida al setaccio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli che hanno presidiato le aree più affollate della città. Nei quartieri Vomero e Capodimonte i militari della compagnia locale hanno identificato oltre 150 persone – 32 già note alle forze dell’ordine – e controllato 68 veicoli.

27 le sanzioni per violazioni alla normativa anti-contagio. Molte sono state contestate per mancanza di mascherina e per violazione del coprifuoco. 2 giovani sono stati denunciati perché trovati – in piazza Vanvitelli – in possesso di coltellini a serramanico. Sanzioni covid anche nei quartieri di Secondigliano e Scampia. In poche ore sono state notificate 47 multe ad altrettante persone, sorprese senza dpi e in giro senza giustificato motivo oltre l’orario consentito.

Sul fronte della Polizia Municipale è proseguito il doppio impegno incentrato sul rendere maggiormente scorrevole il traffico veicolare, davvero intenso a causa della chiusura della Galleria Vittoria e dei danneggiamenti di via Partenope, e sull’impedire che si creino folle di persone in determinati luoghi. Ascoltiamo il capitano Sabina Pagnano, comandante dell’Unità Operativa di Chiaia.

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: