“Rave party con i Daft Punk”, ma era un pesce d’aprile. In 60mila nel parco: scontri con la polizia

HomeMondo

“Rave party con i Daft Punk”, ma era un pesce d’aprile. In 60mila nel parco: scontri con la polizia

Attentato sulla folla in Germania, morti e feriti. Presunto killer bloccato
Ad Aukland è già 2021, festa e gente in strada dove il virus non c’è più

Doveva essere un divertente pesce d’aprile come tanti, ma lo scherzo non è piaciuto. Oltre 60mila persone hanno abboccato e nonostante le restrizioni si sono radunate al Bois de la Cambre, un parco pubblico di Bruxelle. Al posto della musica e del dj set dei Daft Punk hanno trovato decine di agenti in tenuta antisommossa che hanno subito disperso gli assembramenti. Nessun ferito per fortuna ma solo molta confusione. Per disperdere la folla gli agenti hanno sparato acqua fredda e sono intervenuti con manganelli, cani e poliziotti a cavallo. Lo scherzo è avvenuto in un contesto drammatico. In Belgio i contagi sono in aumento ed è stato predisposto un nuovo lockdown.

 

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0