Divieti per Pasqua. Il Comune di Napoli blocca l’accesso alle spiagge

HomePrimo Piano

Divieti per Pasqua. Il Comune di Napoli blocca l’accesso alle spiagge

Sindaco e ristoratori contro De Luca, bloccato il lungomare di Napoli
Rischio contagi, la Diocesi di Napoli vieta la distribuzione delle palme

Vietato andare su spiagge e scogli. Dal 3 al 5 aprile si rafforzano i divieti nel Comune di Napoli con l’obiettivo di evitare clamorosi assembramenti. Per questo è stata annunciata la nuova ordinanza.  “Misure urgenti per fronteggiare fenomeni di assembramento sul territorio cittadino per i giorni 3, 4 e 5 aprile 2021”.  “Come è noto – spiegano le autorità comunali – con ordinanza sindacale n. 70 del 03/02/2021 sono state individuate alcune strade e piazze cittadine interessate da situazioni di potenziale concentrazione di persone che costituiscono possibili occasioni di diffusione del contagio del Covid-19 in quanto favoriscono un’attenuazione anche involontaria del rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento.

Con tale provvedimento è stata ordinata – laddove le forze deputate all’ordine pubblico e sicurezza ravvisino il verificarsi di assembramenti in contrasto con le misure di prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19 – l’interdizione di tali aree per il tempo necessario a ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza, fatta sempre salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”

Nell’ordinanza odierna si dispone di estendere le misure volte a fronteggiare fenomeni di assembramento sul territorio cittadino, già adottate con l’ordinanza n. 70/2021, alle seguenti strade di accesso alle spiagge cittadine nelle giornate di sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 aprile 2021 via Franco Alfano via Ferdinando Russo discesa Gaiola via Coroglio via Nisida via Marechiaro;

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0