Olesya non è Denise Pipitone, conduttore della tv russa si scusa con gli italiani

HomePrimo Piano

Olesya non è Denise Pipitone, conduttore della tv russa si scusa con gli italiani

Folla a Carnevale, giù maschere e mascherine
Le piste da sci aprono il 18 gennaio, si pensa anche a palestre, piscine e musei per il 15

Nessun lieto fine e un mare di polemiche. Olesya Rostova non è Denise Pipitone. La notizia è stata confermata nella trasmissione russa “Lasciali parlare”, dove è stato rivelato come il gruppo sanguigno di Olesya, andata in tv in cerca dei genitori, sia diverso da quello della bimba scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. Il legale di Piera Maggio, la mamma di Denise, ha comunque trasmesso una nota alla Procura di Marsala, che valuterà se procedere ad ulteriori accertamenti.

PIERA MAGGIO NON SI E’ PRESENTATA IN TRASMISSIONE

Il legale ha poi spiegato che Piera Maggio non ha potuto partecipare al programma perché convalescente dopo un intervento chirurgico. Alla puntata ha preso parte l’avvocato Giacomo Frazzitta con un contributo video registrato martedì pomeriggio.

“LO SPETTACOLO SUL DOLORE”
“Hanno voluto mettere in piazza il dolore e le vite spezzate delle persone senza alcun rispetto”, ha detto il legale Frazzitta. “Ho accettato di andare e di metterci la faccia perché volevamo sapere subito la verità. Diversamente Piera Maggio avrebbe dovuto sottoporsi in diretta al test del Dna, come hanno dovuto fare le altre presunte mamme della ragazza. Le abbiamo risparmiato questo dolore ulteriore. Adesso basta”.

Intanto il conduttore della tv russa Dmitry Borisov ha spiegato, per lui, come sarebbero andate le cose sottolineando il ruolo centrale nella vicenda dei legali di Olesya.

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0