Rapita in strada e costretta a sposarsi, trovata morta poche ore dopo

NO PRIMARY
Mondo, Video

Non è un episodio del passato ma è una scena del 2021. A Bishkek, in Kirghizistan, una giovane donna che tornava dal lavoro è stata rapita da tre uomini per essere sposata contro la sua volontà e poco dopo è stata trovata morta. Le riprese della telecamera di sorveglianza mostrano Aizada Kanatbekova, 27 anni, circondata da tre uomini che la trattengono e la spingono con la forza su un’auto.

Poche ore dopo la polizia ha riferito che il corpo di Karantbekova è stato trovato strangolato nel retro della vettura, fuori dalla capitale, ed è stata rapita per essere unita in matrimonio,  Trovato morto anche il rapitore e presunto assassino di Kanatbekova che secondo la polizia, si sarebbe suicidato, mentre un altro uomo è stato arrestato. Le immagini hanno indignato l’opinione pubblica del paese e quella mondiale.

“Il rapimento della sposa”, che consiste nel sequestrare una donna e fare pressioni su di lei fino a quando non accetta di sposarsi, è però una pratica ancora diffusa nel paese dell’ ex unione sovietica. Ad oggi in Kirghizistan un matrimonio su cinque è celebrato con questa pratica. Le donne non denunciano per paura di violenze e ripercussioni.

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/04/14/rapita-in-strada-e-costretta-a-sposarsi-trovata-morta-poche-ore-dopo/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti