San Gennaro non scioglie il sangue, neanche a Maggio

HomePrimo Piano

San Gennaro non scioglie il sangue, neanche a Maggio

Nel pieno della seconda ondata il sangue di San Gennaro non si è sciolto, era dicembre. Oggi, per il terzo miracolo dell'anno, quello del sabato che p

San Gennaro miracolo in ritardo
San Gennaro, salta la processione di maggio

Nel pieno della seconda ondata il sangue di San Gennaro non si è sciolto, era dicembre. Oggi, per il terzo miracolo dell’anno, quello del sabato che precede la prima domenica di maggio, il Santo ha di nuovo negato il prodigio al suo popolo. Per la prima volta celebrata da nuovo Arcivescovo Mimmo Battaglia la Santa Messa ha visto la partecipazione di pochi fedeli, sempre per le norme anticovid.

IL SANGUE DI SAN GENNARO NON SI SCIOGLIE, L’ANNUNCIO ALL’ESTERNO DELLA CATTEDRALE

Per il terzo anno consecutivo le reliquie del Santo non sono state portate a Santa Chiara. La cerimonia si è svolta interamente all’interno del Duomo. L’incontro con il popolo dell’Arcivescovo Battaglia è avvenuto solo al termine della cerimonia quando è uscito ad annunciare ai pochi presenti che il sangue non si era sciolto.

LE PAROLE DI MONSIGNOR BATTAGLIA

“Il sangue è sempre vivo nella sofferenza” ha detto Mimmo Battaglia durante l’omelia, chiedendo ai fedeli di non leggere nell’evento buoni o cattivi presagi per il futuro di Napoli.

GLI ORARI DELLA VENERAZIONE DEI PROSSIMI GIORNI

Da domani riprendono le preghiere e la venerazione delle reliquie nella chiesa cattedrale. Dal 2 al 9 maggio, a partire dalle ore 9 fino alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19, i fedeli potranno recarsi all’altare maggiore, per pregare davanti alle reliquie e venerare il Santo patrono. Alle ore 9, alle ore 10 e alle ore 12 dei giorni feriali, nonché alle ore 18.30, sarà celebrata la messa.

Potrebbe anche interessarti: “Salta la processione di maggio per San Gennaro

 

 

 

 

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0