Visite teatralizzate nel cratere degli Astroni.

Visite teatralizzate nel cratere degli Astroni

HomeAmbiente

Visite teatralizzate nel cratere degli Astroni

Visite teatralizzate nel cratere degli Astroni. Scoprire le bellezze del Cratere degli Astroni, Oasi WWF, mediante visite teatralizzate. Questo l’obie

Rapporto Coldiretti Campania: agricoltura innovativa, smart e attenta all’ambiente
Neve sul Vesuvio ai tempi del coronavirus

Visite teatralizzate nel cratere degli Astroni. Scoprire le bellezze del Cratere degli Astroni, Oasi WWF, mediante visite teatralizzate. Questo l’obiettivo di Contemporaneamente – Art Green Festival, l’iniziativa promossa nell’ambito del progetto “Matti per la Natura”. La manifestazione infatti ha coinvolto pazienti in cura presso alcuni distretti di salute mentale del territorio in attività riabilitative. Organizzata dall’Associazione Nakote, con una rete di Associazioni e con l’ausilio dell’Asl Napoli 1 centro, dipartimento di salute mentale. ContemporaneaMENTE – Art Green Festival è un’iniziativa promossa nell’ambito del progetto “Matti per la Natura”. Ha coinvolto pazienti in cura presso alcuni distretti di salute mentale del territorio in attività riabilitative attraverso l’arte e l’educazione ambientale.

“Matti per la Natura” è un progetto di formazione e inclusione di persone fragili riconducibili all’area della salute mentale. Promosso dall’Associazione di volontariato ambientale Asfodelo in rete con le Associazioni WWF Napoli, l’Associazione di protezione civile Falco, nucleo di Bacoli e Monte di Procida ed è sostenuto dal CSV NAPOLI attraverso l’Avviso pubblico “Le Comunità Solidali”.

Molti sono i segreti che un ambiente complesso come quello dell’Oasi nasconde ai meno esperti. Visitare la Riserva con l’accompagnamento di una guida è il modo migliore per coglierli a pieno e per comprendere la grande importanza che un ecosistema raro e delicato come quello celato nel Cratere riveste. Passeggiare lungo i sentieri con una guida esperta consente di apprezzare tutte le peculiarità naturalistiche dell’Oasi. Osservare le innumerevoli specie di piante e animali che la popolano e di entrare in un luogo antichissimo nato durante le grandi eruzioni Flegree e strettamente intrecciato alla storia dell’uomo.

 

Potrebbe anche interessarti: La Campania in volata sui vaccini: è weekend di Open Day

 

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0