Riapre la stazione Anton Dohrn

Riapre la stazione Anton Dohrn

HomeAmbiente

Riapre la stazione Anton Dohrn

Dopo circa tre anni di lavori di ristrutturazione e ammodernamento, riapre al pubblico a Napoli la Stazione Zoologica Anton Dohrn. La data scelta per

Australia: prova a cacciare il canguro da casa e finisce al tappeto
Napoli: sequestrato impianto per la produzione di fertilizzanti

Dopo circa tre anni di lavori di ristrutturazione e ammodernamento, riapre al pubblico a Napoli la Stazione Zoologica Anton Dohrn. La data scelta per la sua riapertura non è casuale: coincide infatti con la Giornata Mondiale degli Oceani. Un gioiello dall’enorme valore storico e anche scientifico. L’istituzione è interamente dedicata, fin dalla sua nascita, all’esposizione della flora e della fauna del Mediterraneo, in particolare degli ecosistemi e la biodiversità del Golfo di Napoli. I lavori di restauro hanno impiegato ben sei anni. I primi quattro per modifiche strutturali e gli ultimi due per il rifacimento e l’allestimento delle vasche espositive.

La struttura architettonica dell’ 800 è rimasta però pressoché invariata, mentre ciò che è stato rinnovato sono soprattuto le vasche che ospitano gli organismi marini. Dotate ad oggi di sistemi tecnologici per garantire un maggior benessere degli animali. L’Acquarium ospita al suo interno ben 19 vasche espositive con più di  200 specie sia animali che vegetali e 9 diversi habitat principalmente del Mediterraneo: dalle acque costiere superficiali agli ambienti profondi. Ma non solo: sono state inserite anche delle vasche tropicali, che simboleggiano l’introduzione delle specie aliene nel nostro mare, sempre più presenti a causa del cambiamento climatico.

Tanti i rappresentanti istituzionali che sono intervenuti all’inaugurazione. Tra cui il presidente della Camera Roberto Fico che non ha voluto parlare di amministrative e M5S.

RIAPRE LA STAZIONE ANTON DOHRN. LA POLEMICA POLITICA

Ha suscitato qualche polemica da parte del candidato del centrodestra Catello Maresca l’invito rivolto al suo diretto concorrente Gaetano Manfredi. Ma il sindaco di Napoli Luigi de Magistris lo giustifica come invito in qualità di ex ministro dell’Università e Ricerca, poi il primo cittadino dice la sua sulla corsa alle prossime amministrative

Potrebbe anche interessarti: IMMUNITA’ PREVISTA PER IL 18 LUGLIO

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0