Affoghiamo in un mare di plastica

Affoghiamo in un mare di plastica

HomeAmbiente

Affoghiamo in un mare di plastica

Giornata Oceani, a Napoli "Affoghiamo in un mare di plastica". Per la Giornata Mondiale degli Oceani Europa Verde Campania ha dato vita all'iniziativa

Rissa all’Ospedale di Caserta, le immagini delle violenze nel presidio sanitario
Arrestate 3 persone clan Terracciano

Giornata Oceani, a Napoli “Affoghiamo in un mare di plastica”. Per la Giornata Mondiale degli Oceani Europa Verde Campania ha dato vita all’iniziativa “Affoghiamo in un mare di plastica”. Per sensibilizzare sull’importanza dello smaltimento dei rifiuti e della raccolta differenziata e per evitare che gli scarti vadano a finire nell’ambiente e arrivino poi in mare. Distribuite portacicche e borracce in alluminio ai bagnanti sulla spiaggia della Rotonda Diaz.

Il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “La battaglia di Europa Verde è per rendere il nostro mare sempre più pulito e le nostre spiagge utilizzabili. Questa spiaggia è nata grazie a una battaglia degli ambientalisti che all’inizio del 2000 decisero di combattere per renderla di nuovo balneabile. E oggi è fruibile per tutti i cittadini ma tutto il litorale di Napoli e della Campania lo deve essere. Questa è la nostra battaglia per il futuro dei nostri figli e del Pianeta”. “E’ una bellissima iniziativa, credo che ce ne debbano essere tante così. Infatti grazie a questi ragazze e alle persone che combattono per rendere il nostro Pianeta sempre più abitabile” commenta una bagnante.

Al termine dell’iniziativa di Europa Verde per la Giornata Mondiale degli Oceani che si è svolta all’arenile della Rotonda Diaz di Napoli, all’esterno della spiaggia c’era li ad attendere il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli l’ormai famigerata tik toker napoletana, denunciata per gli approdi abusivi sul Lungomare, che ha ammesso le proprie colpe ed ha dichiarato che dal prossimo lunedì 14 giugno gli omaggi saranno spostati alla Rotonda Diaz lì dove ci sono le concessioni per poterlo fare e che saranno pagate le multe per la vicenda del  video al Largo Sermoneta.

Potrebbe anche interessarti: RIAPRE LA STAZIONE ZOOLOGICA ANTON DOHRN

 

https://youtu.be/XN-Eby1NH6A

Commenti

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0