Emergenza movida. Ucciso un 18enne a Caserta

Emergenza movida. Ucciso un 18enne a Caserta

E’ nuovamente emergenza movida. Tanti gli episodi di cronaca che purtroppo hanno caratterizzato l’ultimo weekend in Cmpania. L’episodio più grave purtroppo si è verificato a Caserta, dove ha perso la vita un 18enne. Una rissa tra giovani nella notte in via Vico a Caserta è finita in tragedia. Un pugile di 18 anni, Gennaro Leone, di San Marco Evangelista, è stato ferito a morte con una coltellata. Il decesso è avvenuto poco dopo il ricovero all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Il ragazzo, ferito alla gamba, aveva perso troppo sangue. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri del comando provinciale di Caserta, il giovane – che frequentava una società sportiva di Caserta – è rimasto coinvolto in una lite in via Vico, nel centro storico. Inizialmente, erano due i giovani a fronteggiarsi, dopodiché gli amici dell’uno e dell’altro si sono aggiunti al parapiglia. A quel punto è sbucato un coltello che non gli ha lasciato scampo. L’indagine è coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Intanto identificati i sei protagonisti della rissa scatenata la notte del 28 agosto a Capri, a due passi dal Grand Hotel Quisisana. Tutti identificati e denunciati: ai carabinieri della compagnia di Sorrento sono state sufficienti poche ore per risalire ai nomi degli autori della violenta zuffa. I militari della locale stazione hanno individuato gli autori di quella vergognosa sceneggiata, scatenata – come purtroppo spesso accade – da un complimento di troppo ad una ragazza all’interno della nota discoteca (estranea totalmente ai fatti). Sei persone tutte identificate e denunciate a piede libero per rissa. Tutti sono di età compresa tra i 26 e i 40 anni e incensurati. I sei rischiano anche di vedersi comminata la sanzione accessoria del Daspo urbano, che impone il divieto di frequentare locali pubblici.

Follia anche nella notte giovane di Largo Giusso a Napoli. Un ragazzo si è arrampicato sui mattoni dell’ingresso principale di Palazzo Giusso, sede dell’Orientale, per raggiungere il balcone principale dell’università. Ai suoi piedi, decine e decine di coetanei che hanno il tutto. Il protagonista è volato giù da circa 6 metri. Sul posto è arrivata l’ambulanza e il ferito è stato trasportato in ospedale.

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/08/30/emergenza-movida-ucciso-un-18enne-a-caserta/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti