Al via la vendemmia della Reggia di Caserta

Al via la vendemmia della Reggia di Caserta

«Mo’ si, mo’ si che è buono. Che si dia inizio alla Vendemmia del mio pallarello (pallagrello)». Con questa frase, Re Ferdinando redivivo, (un attore, ovviamente in abito d’epoca) ha dato il via alla vendemmia della rinata Vigna della Reggia di Caserta nel Bosco di San Silvestro, dopo una lunghissima pausa. E’ l’unica concessione all’effimero che la prima Vendemmia della Vigna della Reggia di Caserta nel bosco di San Silvestro si è concessa davanti a un ristretto pubblico di addetti ai lavori provenienti da tutta Italia e dall’estero. «L’antica vigna borbonica torna a vivere grazie a questo ambizioso progetto di cui vedremo e assaporeremo presto i frutti – spiega il Direttore del Palazzo Reale di Caserta, Tiziana Maffei.

La sfida in pratica, dopo quattro anni, è stata vinta. Il concessionario, l’azienda vinicola «Tenuta Fontana», con sede nel paesino di Pietrelcina, ha riscoperto, piantato, curato amorevolmente, ogni giorno, la vite di Pallagrello, l’antico Piedimonte, e la vite pian piano è rinata. Ascoltiamo Mariapina Fontana.

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/09/25/al-via-la-vendemmia-della-reggia-di-caserta/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti