Roma come Washington, attacco pianificato per palazzo Chigi

Si parla anche di:

“Perché ora non si gioca più: le persone come noi la testa non la chinano”. Chi sabato è andato a Roma alla manifestazione contro il Green Pass, aveva in mente di imitare l’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio scorso, quando una folla arrabbiata per la mancata rielezione di Trump sfondò le porte del Congresso degli Stati Uniti. E’ quanto emerge da messaggi e intercettazioni.

Roma, poi, doveva essere solo la prima tappa di un tour guidato dai neofascisti in altre città d’Italia dove esportare furore e devastazione. E’ quanto emerge dalle parole di Pamela Testa, romana 39enne, esponente di Forza Nuova “Si è concretizzato quel timore che avevamo comunicato alle istituzioni nelle scorse settimane e di cui il ministro Lamorgese aveva parlato cioè che i neofascisti potessero sfruttare quel disagio, in apparenza apolitico, per generare rivolte violente”. Spiegano fonti dell’intelligence,

Non c’è dubbio, infatti, che il tentato assalto a Palazzo Chigi e la devastazione alla Cgil fossero premeditati. Prova ne è un audio di sei minuti che Testa – la voce però è di un suo amico – ha fatto girare sui gruppi Telegram aperti per raccogliere adesioni contro il Green Pass.

“Cari, in vista della manifestazione di sabato abbiamo creato un gruppo whatsapp nel quale andrà inserito il nome, il cognome e gli indirizzi mail. Inoltre sarà importante scrivere cosa sapete fare, in modo da mettere a disposizione di tutti quanti le vostre capacità: chi è avvocato, chi è meccanico, la professionalità o un hobby che può essere utile. Se avete un’attività commerciale, segnalatela anche perché potrà essere utile per il percorso che faremo in questa lotta”. Roma è solo l’inizio, dunque. “Questa manifestazione è soltanto un simbolo ma l’obiettivo è crescere, finché ci sarà la libertà da difendere”, spiega la voce del messaggio inviato da Testa. Andare nel resto d’Italia, “continuare a fare sentire la nostra voce”. Restando a Roma, “le piazze devono essere gestite in maniera dinamica…”.

È previsto anche lo scontro: “Perché noi siamo contrari a ogni forma di violenza, ma sappiamo perfettamente cosa sia la legittima difesa. E noi saremo gli angeli custodi di quelle mamme, di quegli uomini che combattono la loro battaglia per la libertà. Con tutti i mezzi”.

Obiettivo Palazzo Chigi preso di mira da diversi gruppi di estrema destra. Attacchi tutti respinti, la polizia ha infatto seguito dall’alto i manifestanti ed è riescita più volte ad arginare i tentativi di arginare i blocchi a protezione della sede di governo.

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/10/11/roma-come-washington-attacco-pianificato-per-palazzo-chigi/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi