Svolta nelle indagini sulla scomparsa di Antonio Natale

C’è una svolta nelle indagini sulla scomparsa di Antonio Natale, il 22enne del Parco Verde di Caivano che la sera del 4 ottobre scorso aveva fatto perdere le sue tracce. Il suo cadavere, in avanzato stato di decomposizione, è stato trovato nei pressi di un campo rom non autorizzato, nelle campagne di Casola, la frazione di Caivano che confina con Marcianise, a ridosso dei Regi Lagni. La conferma è arrivata nella tarda sera di ieri dalla Procura di Napoli Nord Per Antonio, la scorsa settimana si era mobilitato il suo quartiere, con un corteo e una veglia di preghiera.

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/10/19/svolta-nelle-indagini-sulla-scomparsa-di-antonio-natale/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi