Covid in Campania, si pensa alla terza dose per tutti

Per ora non c’è nulla di definito, ma l’Italia lavora all’ipotesi terza dose per tutta la popolazione vaccinata, 46 milioni di persone

Per ora non c’è nulla di definito, ma l’Italia lavora all’ipotesi terza dose per tutta la popolazione vaccinata, 46 milioni di persone. A rilanciare il tema è l’Istituto Superiore di Sanità con il ministero della Salute anche alla luce del balzo dei contagi, più di mille in una settimana in tutto il Paese con l’indice Rt tornato sopra l’uno per cento e un aumento dei ricoveri, ma non ancora a livelli d’allerta.

Incremento anche in Campania con un più 30 per cento di nuovi positivi. In regione, la popolazione senza immunizzazione è di circa 800 mila persone, circa 7,6 milioni in tutta Italia. Uno scenario che impone cautela per evitare una nuova ondata Covid in inverno. Il virus continua intanto a diffondersi soprattutto nella fascia d’età tra i 40 e i 55 anni non vaccinati, tra gli immunizzati con seconda dose ma con patologie pregresse e tra il personale sanitario ancora senza terza dose. Il richiamo per tutta la popolazione vaccinata diventa adesso “un’ipotesi verosimile”, dicono dal ministero e dall’Istituto Superiore della Sanità.

Dopo gli operatori di ospedali e case di cura, gli ospiti delle Rsa, i fragili e gli over 60 con patologie e con le seconde dosi ricevute più di sei mesi fa, toccherebbe adesso agli over 50 che hanno completato il ciclo la scorsa primavera. A seguire, i più giovani con le inoculazioni partite a inizio dell’estate. Per i giovanissimi tra i 12 e i 20 anni, si parla invece – e sempre in linea di ipotesi – per la primavera-estate 2022.

Una risposta verrà data soltanto dopo la valutazione di alcuni dati, per verificare se la copertura di anticorpi può bastare o serve un rinforzo. Il virus continua intanto a circolare in Campania con più di duecento positivi e sette decessi nelle ultime ore. La concentrazione maggiore si registra in Costiera Amalfitana e nei Comuni di Acerra, Mugnano, Arzano, Angri, Torre del Greco e Torre Annunziata. Problemi anche nelle scuole con mini focolai.

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/10/26/covid-in-campania-si-pensa-alla-terza-dose-per-tutti/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi