Uomo si fa esplodere in un taxi, tassista salva Liverpool

Probabilmente voleva compiere un attentato l'uomo che si è fatto esplodere all'interno di un taxi nel centro di Liverpool

Probabilmente voleva compiere un attentato l’uomo che si è fatto esplodere all’interno di un taxi nel centro di Liverpool. E’ stato il tassista a sventare l’attacco e a chiudere l’uomo nella sua auto, riuscendo ad allontanarsi. Poi il boato e le fiamme.

Un episodio “inquietante e sconvolgente”. Così il sindaco di Liverpool Joanne Anderson ha definito quanto accaduto nella zona di Sefton Park, nel centro della città inglese, nel giorno della Commemorazione solenne dei Caduti. Intorno alle 11 del mattino, nei pressi di un ospedale e a poca distanza dalla cattedrale, , seguita da un incendio, a bordo di un taxi.

Il bilancio è di una vittima: si tratta del passeggero dell’auto, mentre il tassista è riuscito a scampare e si trova ricoverato in ospedale. Secondo i media inglesi, l’uomo a bordo era un attentatore, ma l’autista ha capito cosa stava per fare ed è fuggito, chiudendolo nell’abitacolo. 

Poche ore dopo sono stati fermati e arrestati tre giovani di 29, 26 e 21, proprio in base alle leggi anti-terrorismo. 

L’inchiesta sull’accaduto però prosegue, con gli inquirenti che sono anche al lavoro per dare un’identità all’uomo morto tra le fiamme. 

Potrebbe interessarti anche: Dati Bankitalia: +7,4%, economia in ripresa in Campania – SiComunicazione

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/11/15/uomo-si-fa-esplodere-in-un-taxi-tassista-eroe-salva-la-citta/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi