20mila euro per entrare nelle Forze Armate, 14 arresti

NO PRIMARY
Cronaca
Si partiva da 8mila euro per entrare nella Polizia carceraria, la cifra saliva fino a 20mila per entrare nei Carabinieri

Si partiva da 8mila euro per entrare nella Polizia Carceraria, la cifra saliva fino a 20mila per entrare nei Carabinieri. Secondo la Procura c’era un vero e proprio tariffario per superare prove e concorsi.

Per entrare nell’esercito, nei carabinieri, nell’aeronautica o nella polizia penitenziaria c’era una scorciatoia, una mazzetta da pagare per superare le prove psico-attitudinali. Lo ha scoperto la Procura di Napoli che ha arrestato quattordici persone accusate di avere agevolato alcuni partecipanti ai concorsi pubblici. Tra i protagonisti due agenti della penitenziaria, già in carcere, e altri faccendieri.

Gli indagati sono accusati di avere promesso e poi agevolato, in cambio di mazzette, il reclutamento nei Corpi delle Forze Armate (Carabinieri, Esercito e Aeronautica Militare) e nella Polizia Penitenziaria.

E’ stata proprio la Polizia Penitenziaria a eseguire le misure cautelari per corruzione su indicazione della Procura di #Napoli. Le indagini hanno consentito di fare luce su una serie di episodi che hanno visto protagonisti, tra la fine del 2020 e la prima metà del 2021, due agenti delle Guardie Carcerarie, Errico Spena e Maurizio Russo, già in prigione.

L’indagine ora punta a scoprire se vi siano nuove persone arruolate che hanno superato le prove dietro illecito compenso.

Potrebbe interessarti anche: Minorenni fanno filone nel centro scommesse, sospesa l’attività – SiComunicazione

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/11/17/20mila-euro-per-entrare-nelle-forze-armate-14-arresti/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi