Omicidio Natale, Bervicato fermato per spaccio

Fermato per spaccio Domenico Bervicato, il 20enne caivanese, sul quale si sono accesi i riflettori nell’ambito dell’inchiesta

Fermato per spaccio Domenico Bervicato, il 20enne caivanese, sul quale si sono accesi i riflettori nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Antonio Natale, il ragazzo del Parco Verde il cui cadavere è stato ritrovato nelle campagne di Caivano lo scorso 18 ottobre.

Bervicato è stato raggiunto da un decreto di fermo emesso dalla Procura di #Napoli Nord e bloccato dalle Forze dell’Ordine in quanto accusato di essere uno dei referenti dello spaccio di droga al Parco Verde, un giro nel quale sarebbe stato coinvolto anche Antonio Natale.

L’udienza di convalida si è tenuta in mattinata ed a breve si pronuncerà il gip. Stando a quanto emerso al momento del fermo Bervicato aveva un biglietto aereo fatto ed era quindi già pronto per partire per l’Estero.

Il commento del consigliere Francesco Emilio Borrelli

“Ci auguriamo che questo possa essere davvero un momento chiave per risolvere le indagini per l’assassinio di Antonio Natale che era stato coinvolto in un sistema di spaccio e denunciato dalla stessa famiglia. La faccenda però non può limitarsi a questo, la morte di Antonio e la forza di sua madre devono far sì che ora non cali più l’attenzione sulla situazione del Parco Verde e che si smantellino una volta e per sempre le piazze di spaccio ed il sistema camorristico che le gestisce.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Potrebbe interessarti anche: Minorenni fanno filone nel centro scommesse, sospesa l’attività – SiComunicazione

Potrebbe interessarti

https://www.sicomunicazione.it/2021/11/17/omicidio-natale-bervicato-fermato-all-aeroporto-per-spaccio/

Scelti per te

In evidenza

Commenti

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi