Controlli: sarà caccia ai veglioni clandestini

262 le persone sanzionate nel giorno di Natale. I controlli del Viminale stanno entrando nel vivo. In totale il 25 dicembre, per i dati diffusi dal ministero, sono stati circa 65 mila (64.859) i soggetti controllati. Le verifiche sulle attività e gli esercizi commerciali sono state 7.409 di questi 64 i titolari sanzionati. Nel giorno della Vigilia le multe sono state 204 con 92.505 persone controllate. Ma adesso all’orizzonte si avvicina il pericolo delle feste di Capodanno clandestine. promossi con pubblicità di cenoni e veglioni che si trovano in rete e invitano a feste più o meno organizzate. Anche a #Napoli la Questura ha avviato i controlli che anche in questo caso partono dalle pubblicità online a da gruppi su Whatsapp e Telegram.

In arrivo anche nuove misure del Governo per capodanno

Nuove misure si aggiungono a quelle del decreto festività per scongiurare un’impennata dei contagi a inizio 2022. Col Capodanno dietro l’angolo, la macchina dei controlli schierata dalle istituzioni torna in azione, rinforzata dalle nuove misure introdotte dalla circolare di Capodanno. Le ultime disposizioni includono, oltre a controlli e multe, anche indagini nei confronti di agenzie immobiliari e siti online specializzati, ma soprattutto su chat e piattaforme social.

La chiusura imposta alle discoteche e ai locali e il divieto di feste in piazza sono stati provvedimenti adottati per scongiurare un ulteriore slancio alla diffusione del virus in tutte le sue forme e varianti, ma alla misura di contenimento per i festeggiamenti e le celebrazioni pubbliche è corrisposta una crescita dell’insofferenza delle persone che, spinte dalle ulteriori restrizioni, pianificano e organizzano eventi privati. Lo stop obbligatorio all’attività di discoteche e locali notturni ha mandato su tutte le furie anche gli operatori del settore, che chiedono giustizia e risarcimenti.

“La speranza era quella di riuscire a compensare almeno in parte i 4 miliardi di euro persi negli ultimi due anni, ma ecco che tutto è stato distrutto”, ha dichiarato Maurizio Pasca, presidente di Slip-Fipe, il Sindacato dei locali da ballo. Oltre al danno, per i lavoratori del settore, anche la beffa, perché, come sottolinea Pasca, le persone andranno a ballare e festeggiare abusivamente, con buona pace di tutte le misure di sicurezza e tracciamento schierate dal governo.

Potrebbe interessarti anche: Rapina in pescheria a Boscoreale, ucciso il titolare – SiComunicazione

https://www.sicomunicazione.it/2021/12/27/controlli-sara-caccia-ai-veglioni-clandestini/

In evidenza

Gli articoli più letti

Banner compra uno spazio da noi