SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Il Tiziano restaurato grazie al mecenatismo napoletano

Restaurato un Tiziano a Capodimonte

La figura fiera e altera di Pier Luigi Farnese (1503-1547), primogenito di Papa Paolo III, si impone alla vista con autorità e forza, chiusa nella sua smagliante armatura da condottiero. Il dipinto di Tiziano, che ritrae il Ritratto di Pier Luigi Farnese in armatura, è stato restaurato e presentato alla stampa a Roma. Evento presentato presso l’Istituto Centrale per il Restauro dal Direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger. Padrona di casa la direttrice dell’Istituto Centrale per il Restauro Alessandra Marino.

Un virtuoso mecenatismo per il restauro

Il restauro del dipinto è stato accompagnato e sostenuto da un esempio virtuoso di mecenatismo, inserito nel progetto “Rivelazioni. Finance for Fine Arts” di Borsa Italiana, avviato dal Museo e Real Bosco di Capodimonte nel 2018.

Grazie al meccanismo dell’art bonus, tre aziende campane (Tecno, Pasell e Graded), hanno potuto finanziare la campagna di indagini diagnostiche e il restauro. Un modello integrato di mecenatismo, promosso e sostenuto dall’Advisory Board del Museo e Real Bosco di Capodimonte, presieduto da Giovanni Lombardi, che ha portato al restauro di altri importanti dipinti.

L’opera in mostra a Parma dal 18 marzo

l dipinto fa parte della prestigiosa raccolta farnesiana del Museo e Real Bosco di Capodimonte. Collezione giunta a Napoli con l’ascesa al trono di Carlo di Borbone (1734), grazie al dono della collezione della madre Elisabetta Farnese.

L’opera sarà in mostra, a partire dal 18 marzo 2022 presso il Complesso Monumentale della Pilotta a Parma nell’ambito della mostra “I Farnese. Architettura, Arte, Potere”, patrocinata dal Ministero della Cultura.

Potrebbe anche interessarti: Donne e guerra al consiglio regionale

https://www.sicomunicazione.it/2022/03/11/campania/cultura/tiziano-restaurato-mecenatismo-lombardi/

In evidenza

CRONACA

POLITICA