SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Brucellosi, continua lo sciopero della fame

Si parla anche di:

Brucellosi

Continua lo sciopero della fame degli allevatori bufalini casertani, ormai da una settimana. La protesta è forte e ha visto nei mesi scorsi altri momenti di tensione. Tutto è iniziato con l’abbattimento di centoventimila bufale con il solo sospetto di essere positive alla brucellosi e alla tbc.

Abbattimenti senza ulteriori controlli

Bufale sulle quali sono stati effettuati esami post mortem risultati negativi. Per questo il coordinamento unitario chiede al Ministro della Salute Roberto Speranza di rivedere la sua posizione. La proposta è: se il test da la positività, senza altri esami che possano svelare il falso positivo, la bestia va immediatamente abbattuta.

Le richieste del comparto degli agricoltori

Gli allevatori casertani, in particolare quelli dell’agro aversano e dell’area tra Cancello ed Arnone e Grazzanise, chiedono il ritiro del piano regionale. Il piano di eradicazione della brucellosi e della Tbc bufalina e il cambio di rotta rispetto al recente passato. Il comparto chiede di potere auto analizzare le bufale e poi, in caso di positività reale, far partire la profilassi dei controlli ad opera delle Asl. E’ l’unico modo, spiegano gli agricoltori, per non mettere in ginocchio uno dei  settori economici più importanti del casertano

Potrebbe anche interessarti: Mozzarella finta venduta in rete

https://www.sicomunicazione.it/2022/05/23/campania/cronaca/brucellosi-sciopero-fame/

In evidenza

CRONACA

POLITICA