SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Stadio Collana, il tar lo restituisce alla Regione Campania

Si parla anche di:

Il Collana torna alla Regione CAmpania

Ieri la settima sezione del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania ha respinto il ricorso della Giano, la società che attualmente ha in gestione lo stadio Collana del Vomero. Secondo quanto scritto nella sentenza la società deve restituire l’impianto all’Agenzia Regionale per lo Sport perchè la convenzione è scaduta.

Il ricorso del ricorso

La Giano ha deciso di proseguire la sua battaglia. Il prossimo passaggio sarà in Consiglio di Stato perchè, a detta di Gennaro Ferrara amministratore delegato della società, la questione è ancora tutta da scrivere e Giano ha le carte in regola per fare valere le sue ragioni.

La storia del Collana, stadio ormai dimenticato dalla città

Nell’ormai lontano 2015 si decise che lo stadio del Vomero andava ristrutturato e restituito alla cittadinanza. Fu fatta una gara, anzi tre. Nel 2018 l’impianto fu affidato a una società che all’epoca era composta da Ciro Ferrara, Fabio Cannavaro e altri loro parenti. Dopo pochi mesi un passaggio di quote societarie con l’ingresso di un socio di maggioranza al 90% fa storcere il naso a Palazzo Santa Lucia. Nel 2021 la Regione ha chiesto la restituzione con la revoca dell’affidamento per gravi inadempienze, tra queste proprio l’accentramento delle quote in un unico socio.

Il futuro dello stadio Collana

Ieri una foto che mostrava un motorino parcheggiato sulla pista di atletica. Pochi mesi fa cumuli di rifiuti alle spalle delle porte di gioco dell’ex campo di calcio. Occorre una sterzata rapida e un intevento velocissimo per permettere alle società sportive di potere organizzare la nuova stagione all’interno delle strutture del Collana.

Potrebbe anche interessarti: Al via il nuovo restilyng dello stadio Maradona

https://www.sicomunicazione.it/2022/05/24/campania/sport/altrisport/stadio-collana-regione-campania/

In evidenza

CRONACA

POLITICA