SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Bimba di 5 anni muore annegata a Torre Annunziata

Tragedia a Torre Annunziata

Vittoria aveva 5 anni, è morta ieri annegata nel mare di Torre Annunziata. Una tragedia quella di ieri a largo del comune vesuviano terribile che ha visto coinvolta una famiglia che aveva scelto la spiaggia per una giornata di relax.

L’allarme della madre

Vittoria era in spiaggia con Mina, la mamma, e con la sorellina neonata. Poco dopo le 13 la bimba che giocava sul bagnasciuga del lido Risorgimento sul lungomare Marconi, è stata portata via da un’onda. Pochi attimi di distrazione e la piccola non era più sulla riva. L’allarme è scattato immediatamente. La mamma ha chiesto l’intervento prima dei bagnini poi della Capitaneria di Porto.

Il passaparola e l’arrivo dei Carabinieri

L’ansia e la paura è cresciuta di minuto in minuto. La foto di VIttoria è stata pubblicata anche sui social. Un carabiniere fuori servizio, anche lui ospite del lido, ha chiamato i colleghi che sono intervenuti in spiaggia. La ricerca è andata avanti fino alle 15.30.

Il ritrovamento in acqua

Sul posto sono arrivati anche i gommoni e la motovedetta della Capitaneria di Porto che a circa 80 metri dalla riva ha visto galleggiare il corpicino della bimba. Alla piccola Vittoria sono state effettuate tutte le manovre per rianimarla, anche in ospedale a Castellammare di Stabia, ma nulla. La piccola è morta.

Le indagini della Procura

Una tragedia così grande porta anche all’apertura di un’inchiesta da parte della Procura. La prima cosa che i Pm dovranno verificare è la presenza del bagnino in spiaggia al momento della scomparsa della piccola e che tutte le norme di sicurezza fossero rispettate. I carabinieri nel tardo pomeriggio di ieri hanno ascoltato il titolare del lido.

Potrebbe anche interessarti: Nordafricano salva 2 bambini in mare, ma muore: non sapeva nuotare

https://www.sicomunicazione.it/2022/06/12/campania/cronaca/bimba-annegata-torre-annunziata/

In evidenza

CRONACA

POLITICA