SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Morto in carcere Cosimo Di Lauro, boss della faida di Scampia

E’ morto questa mattina al carcere Opera di Milano Cosimo Di Lauro, il boss per anni capo della camorra di Secondigliano 

E’ morto questa mattina nel carcere Opera di Milano Cosimo Di Lauro, il boss per anni capo della camorra di Secondigliano. Di Lauro era in carcere dal 2005 quando fu arrestato dai carabinieri in una casa adibita a bunker nel quartiere “terzo mondo” a nord della città. Cosimo Di Lauro, 49 anni, era figlio del boss Paolo, scontava il carcere duro a seguito degli ergastoli per gli omicidi commessi durante la prima faida di Scampia. Una faida che ha provocato oltre 100 morti in otto mesi.

L’ omicidio di Gelsomina Verde, processato, poi assolto

Nel febbraio 2008, Cosimo Di Lauro è stato condannato a 15 anni di carcere per associazione camorristica. Successivamente,  il 13 dicembre 2008, è stato nuovamente condannato all’ergastolo per aver ordinato, nel 2004, il cruento l’omicidio di Gelsomina Verde, l’ex fidanzata di Gennaro Notturno, un camorrista rivale degli Scissionisti. Di Lauro, se pur indiziato, per questo omicidio è stato poi assolto nel 2010. In ogni caso tremenda la fine di Gelsomina Verde che fu rapita, torturata e successivamente uccisa dai membri del clan Di Lauro, nel tentativo di farle rivelare dove si trovasse Notturno. Gli assassini hanno poi dato fuoco al corpo della ragazza all’interno della sua auto.

Erano state chieste perizie

Dalla figura di Cosimo Di Lauro sarebbe stato tratto il personaggio di Genny Savastano nella fiction Gomorra. Negli ultimi tempi la difesa aveva chiesto più volte una perizia per turbe psichiche sospette. Sono ignote ancora le cause del decesso.

Grazie alla sua natura sgargiante e alla passione per gli abiti firmati, si era guadagnato il soprannome di “The Designer Don”. Di Lauro era conosciuto da alcuni come “o’ Chiatto”, e dai giornalisti come il “principe reggente”.

Potrebbe interessarti anche: Caivano, 29 appartamenti occupati abusivamente

https://www.sicomunicazione.it/2022/06/13/campania/cronaca/morto-cosimo-di-lauro-boss-scampia/

In evidenza

CRONACA

POLITICA