SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Vincenza, aperta inchiesta per la morte dopo il parto

Si parla anche di:

Vincenza con il compagno Andrea

La cartella clinica e le dichiarazioni dei medici sono il primo atto dell’inchiesta avviata dalla Procura di Napoli dopo la tragica scomparsa di Vincenza Donzelli. Il dramma si è consumato alla clinica privata Ospedale Internazionale. Dopo il parto, alla luce è venuto un bimbo sano di 4kg, poi le complicazioni. La fondatrice della Galleria Borbonica, uno dei luoghi simbolo della rinascita culturale di #Napoli in questi anni, ha avuto un malore ed è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Cardarelli. Sabato sera il suo cuore ha smesso di battere.

Un sanguinamento improvviso poi la corsa al Cardarelli

Dopo circa un’ora dal parto la donna ha chiamato il medico di turno. La donna è stata riportata in sala operatoria ma gli anestesisti hanno suggerito il trasporto a un ospedale con assistenza di secondo livello. Arrivata al Cardarelli i dottori non hanno atteso neanche un minuto prima di trasferirla in Rianimazione.

Il messaggio d’amore del compagno e padre del bambino

Il compagno, noto imprenditore napoletano, figlio dell’attore Enzo Cannavale, Andrea ha lasciato sul web un messaggio alla compagna davvero commovente: “È stato un privilegio averti vissuto, Sei stata un esempio di Vita… Ti prometto che crescerò nostro figlio con i tuoi valori e con la tua purezza d”animo. Mi hai fatto vivere il sogno più bello della mia Vita. Ti Amerò per sempre“.

Le indagini della Procura di Napoli

La morte di Vincenza Donzelli è al centro di un’indagine della polizia partenopea dopo la denuncia sporta dai familiari della ragazza per un caso di malasanità. Il primo atto delle Forze dell’Ordine è stato quello di sequestrare tutte le cartelle cliniche dell’Ospedale Internazionale e del Cardarelli e il sequestro della salma che verrà sottoposta all’esame autoptico.

Le parole dell’assessore Teresa Armato

Il Comune di Napoli, per bocca dell’assessore al Turismo Teresa Armato, ha speso parole in ricordo della ragazza così ben voluta nell’ambiente partenopeo. “La mia vicinanza alle famiglie Cannavale e Donzelli nel ricordo di Vincenza che tanto si e prodigata nel far conoscere a cittadini e turisti il fascino di Monte di Dio e della  Galleria Borbonica. Profondo dolore per una morte straziante che lascia attoniti

Potrebbe anche interessarti: Vincenza Donzelli, morta dopo il parto
Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/08/15/campania/cronaca/inchiesta-morte-dopo-parto/

In evidenza

CRONACA

POLITICA