SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Di Maio a Napoli, le parole del ministro su clima e caro bollette

di maio su bollette e clima al mercatino di coldiretti

Prosegue il tour nei quartieri di Napoli del ministro degli Esteri e leader di Impegno Civico, Luigi Di Maio. Un’ultima settimana di campagna elettorale molto intensa, all’insegna dell’incontro diretto con la cittadinanza, il confronto e la discussione degli ideali del suo partito in vista delle imminenti elezioni politiche di questo fine settimana.

Le proposte sul clima di Impegno Civico

Sabato giornata molto intensa con la prima tappa presso il mercatino di Coldiretti a Fuorigrotta, poi passeggiata nel centro storico a Forcella e San Gregorio Armeno tra i commercianti, gli artigiani e gli artisti, ma soprattutto tante strette di mano alla gente. In serata, invece, un incontro a piazza Dante.

Tra gli argomenti trattati quello della necessità di una legge sul clima, rispondendo ad una domanda sui danni causati dall’alluvione nelle Marche. “I fenomeni atmosferici stanno diventando sempre più violenti e noi dobbiamo essere in grado di dare una risposta a tutto questo con un intervento che sia una legge sul clima, come proponiamo noi di Impegno Civico”, ha dichiarato Di Maio, “il che significa mettere in sicurezza il territorio, creare nuovi posti di lavoro e, soprattutto, evitare il dissesto idro-geologico”.

La necessità di un decreto per salvare famiglie e imprese

“Il taglia-bollette è l’unico modo che abbiamo, adesso, per far sopravvivere le aziende”, ha poi aggiunto il ministro Di Maio quando la discussione è virata sul tema del caro vita e del caro bollette. “Credo che entro qualche settimana, alcune imprese dovranno decidere se chiudere subito o se indebitarsi e chiudere in qualche mese. Questo non è possibile, ma soprattutto non è rispettoso nei loro confronti”.

La posizione di Impegno Civico al riguardo è stata ribadita ancora una volta con chiarezza da Di Maio: “Il nostro obiettivo è proporre e approvare subito dopo le elezioni un decreto taglia-bollette che dia almeno 3 mesi di respiro alle imprese, pagando l’80% delle bollette alle imprese e alle famiglie in difficoltà. Intanto, in questi 3 mesi, dobbiamo risolvere il problema definitivamente col tetto massimo al prezzo del gas in Europa, dicendo agli speculatori che oltre un certo prezzo non possono andare più”.

Potrebbe anche interessarti: A Napoli Di Maio rinnova impegno sui mutui per gli under 40

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/09/20/napoli/politica/leader-impegno-civico-luigi-di-maio-mercatino-coldiretti-decreto-taglia-bollette-emergenza-climatica/

In evidenza

CRONACA

POLITICA