SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Energie rinnovabili e sburocratizzazione, il parere di Luigi Di Maio

energie rinnovabili e caro bollette discussi da di maio a fuorigrotta

Ancora un appuntamento con la cittadinanza e i lavoratori, per il leader di Impegno Civico, Luigi Di Maio, che ieri si è intrattenuto al mercatino di Fuorigrotta. Caro vita e caro bollette sono stati tra gli argomenti discussi con il ministro dai presenti, ma nel corso della sua chiacchierata con la stampa anche altro è uscito fuori.

Aumentano le richieste di rinnovabile ma diminuiscono i permessi

Sulle rinnovabili è necessario fare molto di più, per il leader di Impegno Civico, Luigi Di Maio. “Di solito i nemici del fotovoltaico e dell’eolico sono i cavilli burocratici. Oggi se non riusciamo ad installare tutta la potenza delle rinnovabili molto spesso è per problemi con i permessi e su questo dobbiamo fare molto di più e fare scelte come Stato, perché non è possibile che aumentano le richieste di installazione di rinnovabili e diminuiscono i permessi”.

La vicinanza ai cittadini

Durante la passeggiata per il mercatino al coperto, Di Maio ha anche toccato con mano le difficoltà vissute dagli esercenti del posto. Il proprietario di un bar, lì, gli ha raccontato le difficoltà vissute nel corso degli ultimi mesi a causa del caro energia. “Continuiamo a far pagare il nostro caffè un euro, ma se prima ci guadagnavamo su 30 centesimi ora ne guadagniamo 10”, ha spiegato l’uomo al leader di Impegno Civico, al quale ha poi porto l’ultima bolletta che ha ricevuto: una bolletta da oltre 900 euro.

Potrebbe anche interessarti: Di Maio a Napoli, le parole del ministro su clima e caro bollette

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/09/21/napoli/politica/luigi-di-maio-mercatino-fuorigrotta-energie-rinnovabili-caro-bollette/

In evidenza

CRONACA

POLITICA