SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Non lo fanno entrare in pronto soccorso e muore a 49 anni

pronto soccorso chiuso muore per arresto cardiaco

Arriva in ospedale con un dolore alla pancia, ma trova chiusa la porta del pronto soccorso. Così ha perso la vita un uomo di 49 anni, vittima di un arresto cardiaco e della mancanza di soccorso da parte dei sanitari. I familiari hanno sporto denuncia. Al momento, si è in attesa dell’autopsia.

Morto nell’attesa di entrare al pronto soccorso

L’uomo è morto mentre era in attesa di entrare al pronto soccorso dell’ospedale di Castellammare di Stabia che al suo arrivo, martedì, era chiuso a causa di un caso Covid. Quando l’emergenza è rientrata era troppo tardi. L’uomo era già in arresto cardiaco e gli sforzi dei medici per salvarlo sono stati inutili. Ancora una volta il Covid ha portato alla morte, anche se in modo indiretto.

Le denunce

La famiglia del 49enne ha sporto denuncia e la Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia della salma. “Non si può morire con un arresto cardiaco mentre si è in attesa al pronto soccorso” così Severino Nappi, consigliere regionale e capolista in Campania 1 per la Lega, commenta l’accaduto scagliandosi contro il governatore Vincenzo De Luca colpevole di aver predisposto la chiusura del pronto soccorso di Vico Equense che ha causato un sovraccarico di lavoro per l’ospedale di Castellammare di Stabia “ormai siamo fuori dall’emergenza covid, non si può morire così”.

Potrebbe anche interessarti: Infiammazioni post Covid nei bimbi, scoperte le cause genetiche

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/09/23/campania/cronaca/prontosoccorso-chiuso-muore-arrestocardiaco-castellammare/

In evidenza

CRONACA

POLITICA