SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Confessa il bidello di Melito. Ha ucciso per un prestito di 1.400euro

Bidello confessa omicidio Toscano

Ha confessato il bidello che ha ucciso nel giardino della scuola di Melito “Guarano” il professore Marcello Toscano. Poco più di un mese fa il corpo dell’insegnante fu trovato dietro un cespuglio dai carabinieri colpito a morte con diverse coltellate. Ieri Giuseppe Porcelli ha confessato e ha spiegato il perché di quel gesto.

Il movente economico

Il movente sarebbe di tipo economico, un prestito di 1.400 euro fatto dal professore al bidello che lui non poteva restituire. Ma sono ancora molti gli elementi da accertare. Porcelli, infatti, avrebbe raccontato agli inquirenti di aver trovato il coltello in un ripostiglio nella scuola ma per i carabinieri l’arma sarebbe stata portata da casa perché Porcelli aveva già la volontà di uccidere.   

Il delitto

Il corpo senza vita dell’insegnante è stato trovato la sera del 27 settembre nel cortile della scuola media dai Carabinieri. Intorno alle 21 la figlia ha individuato l’auto del padre nei pressi della scuola e ha chiamato i Carabinieri. I militari sono giunti sul posto, hanno fatto aprire i cancelli dai custodi e sono entrati nel perimetro della scuola, ispezionando tutti i locali, interni ed esterni, trovando il corpo in un’aiuola.

Potrebbe anche interessarti: Latitante arrestato a Marano, usava torcia per superare videosorveglianza

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/10/31/napoli/cronaca/bidello-melito-confessa-prestito/

In evidenza

CRONACA

POLITICA