SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Autonomia, De Luca darà filo da torcere al ddl Calderoli

La Campania chiederà il ritiro del disegno di legge per l'autonomia differenziata presentato dal ministro Calderoli
La Campania chiederà il ritiro del disegno di legge per l'autonomia differenziata presentato dal ministro Calderoli

La Campania chiederà il ritiro del disegno di legge per l’autonomia differenziata presentato dal ministro Calderoli. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, illustrando in conferenza stampa la posizione della Regione alla vigilia dell’importante riunione della Conferenza delle Regioni, alla quale parteciperà il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, il leghista Roberto Calderoli.

Perché il testo va bocciato

Secondo De Luca, il disegno di legge “non è emendabile perché ha un’ispirazione di fondo che non è accettabile”, incide pesantemente sul servizio sanitario e sul sistema scolastico, e per alcuni aspetti “significa la rottura dell’unità nazionale“.  A farne le spese, chiaramente la parte più fragile del Paese, il Sud.

“Chiederemo questa revoca – spiega il governatore – per alcune ragioni fondamentali. La prima, l’esautoramento totale delle competenze del Parlamento italiano, del Ministero dell’Economia e della Conferenza delle Regioni. E’ un provvedimento che genera solo caos e che spacca in due il Paese. Da domani siamo in battaglia per difendere l’unità nazionale”.

A rischio l’unità nazionale

Sul terreno dell’unità della nazione, il governatore campano chiama in causa lo stesso presidente del consiglio Giorgia Meloni, leader del partito che già nel nome fa riferimento all’unità del Paese. “Abbiamo ascoltato innumerevoli volte la parola nazione, identità nazionale, difesa degli interessi nazionali. Bene – aggiunge De Luca – anche il presidente del Consiglio ha un’occasione per affermare in concreto la volontà di difendere i valori nazionali, che sono completamente ignorati dal disegno di legge Calderoli”.

E a proposito di unità, De Luca annuncia che la Campania “farà fronte comune con altre regioni del Sud come Calabria, Basilicata, Puglia, Molise e Lazio e – aggiunge –  ma ci sono segnali per un sostegno anche da parte delle Regioni del Nord”.

Potrebbe anche interessarti: I primi atti del governo: dal decreto anti-rave ai medici novax

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/11/16/campania/politica/autonomia-de-luca-dara-filo-da-torcere-al-ddl-calderoli/

In evidenza

CRONACA

POLITICA