SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Nuovo progetto ecoturistico per il Parco Sommerso della Gaiola

ecoturismo al parco sommerso della gaiola

E’ stato presentato questa mattina il nuovo progetto per il turismo ecosostenibile al Parco Sommerso della Gaiola. Ecco i dettagli del GET – Gaiola Eco Tourism.

Un nuovo progetto ecoturistico per il Parco

Valorizzare il patrimonio naturalistico e archeologico del settore occidentale di Napoli è solo uno degli obiettivi del nuovo progetto di turismo ecosostenibile del GET. A questo si uniscono la formazione per gli operatori turistici e culturali, la realizzazione di ecotour e percorsi di trekking urbano e un focus sulla pesca sostenibile e contro la pesca di frodo. Un progetto che punta sull’ecosostenibilità a tuttotondo, affrontandola attraverso l’educazione, l’esperienza sportiva e culinaria.

Il commento del Direttore del Parco

“La Collina di Posillipo ed in generale tutto il settore occidentale della Città, che comprende oggi i quartieri di Fuorigrotta, Bagnoli, Agnano e Posillipo è stato oggetto in passato di un grande fermento turistico-culturale internazionale”, ha spiegato il Direttore dell’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola, Maurizio Simeone.

“Seguendo il fil rouge delle gouaches ed incisioni di questi luoghi, tramandateci da pittori e viaggiatori dell’epoca”, ha continuato Simeone, “ci siamo immaginati nuovi itinerari di riscoperta di questi territori, che vadano dal Complesso Archeologico-Naturalistico Pausilypon-Parco Sommerso di Gaiola all’Oasi degli Astroni passando per le terme di Agnano e di via Terracina ma anche Parchi monumentali come il Parco virgiliano e la Mostra d’Oltremare e nuovi attrattori come e lo Stadio Maradona. Il tutto ponendo al centro gli stakeholders territoriali quali primi attori di questa nuova riscoperta”.

L’entusiasmo dell’Assessore all’Ambiente

L’Assessore all’Ambiente e al Mare del Comune di Napoli, Paolo Mancuso, ha parlato del “grande lavoro fatto per il recupero dell’area della Gaiola da parte del CSI Gaiola Onlus, del modello di fruizione sostenibile del mare preso come modello di gestione da parte dell’amministrazione anche per garantire sicurezza e sostenibilità nelle altre spiagge. Ha sottolineato inoltre la necessità di capovolgere le abitudini e il modo di concepire il mare dei napoletani. Un lavoro complicato che può essere fatto solo in sinergia con tutti, per integrare la città con il mare“.

Potrebbe interessarti anche: Torri Aragonesi, discussione in Commissione Ambiente

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/11/17/napoli/lifestyle/ambiente/nuovo-progetto-ecoturistico-per-il-parco-sommerso-della-gaiola/

In evidenza

CRONACA

POLITICA