SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Governo al lavoro per il Bilancio In arrivo stop Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza

Come annunciato in campagna elettorale Fratelli d’Italia prosegue nel lavoro per portare a termine la revisione del Reddito di Cittadinanza. Il primo intervento, previsto con lo studio della legge di bilancio, è lo stop dell’assegno se si rifiuta la prima proposta di lavoro.

Presentazione alle Camere della legge di Bilancio con le novità

Il Governo si appresta a presentare la nuova legge di bilancio alle Camere. Il gruppo di lavoro con al comando Giorgia Meloni mette sul piatto poco più di 5 miliardi per il taglio di 3 punti del cuneo fiscale. Di questi 2 andranno a confermare lo sconto contributivo già in vigore per i lavoratori con redditi fino a 35mila euro e un punto andrà ridurre la quota contributiva a carico delle imprese. Ma come finanziare il taglio del cuneo fiscale?

I fondi per il Cuneo Fiscale dal Reddito di Cittadinanza

Per finanziare il taglio al cuneo è prevista l’abolizione del reddito di cittadinanza per i 660mila occupabili. Vale a dire che tutte le persone che attualmente ricevono il sussidio mensile dallo Stato ma che sono in grado di lavorare o accetteranno la proposta per intraprendere una nuova attività o perderanno l’assegno.

La contestazione del Pd

A chiedere di rispettare “i poveri” che con il Reddito di Cittadinanza sopravvivono è il Partito Democratico per bocca dell’ex vice ministro Antonio Misiani, oggi senatore. “La Meloni con la manovra finanziaria fa cassa sui poveri”. Secondo il responsabile economia del Pd togliendo fra sei mesi il reddito di cittadinanza a oltre mezzo milione di percettori si rischia un caos sociale.

Potrebbe anche interessarti: Governo: addio Reddito di Cittadinanza e tagli anche alla Naspi

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/11/21/italia/politica/governo-bilancio-reddito-cittadinanza/

In evidenza

CRONACA

POLITICA