SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Cerca
Close this search box.

Sequestri di esplosivi e petardi: è caccia alla bomba Kvara

Si parla anche di:

Ultime ore di controlli intensificati sul territorio da parte delle forze dell’ordine per prevenire la diffusione petardi illegali. È caccia alla pericolosa bomba di Kvara.

Ordigni illegali e petardi pericolosi senza licenza

23enne in manette a Massa Lubrense, in provincia di Napoli. Nel corso della loro attività di controllo e prevenzione, i Carabinieri della locale stazione assieme ai colleghi di Sorrento hanno arrestato per detenzione di materiale esplosivo un 23enne incensurato di Massa.

Nel corso delle perquisizioni effettuate all’interno dell’abitazione del ragazzo e di un deposito da lui gestito, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 300 grammi di fuochi d’artificio illegali: veri e propri ordigni artigianali ed esplosivi a tutti gli effetti. Sequestrati alla stessa persona anche altri 3 chili e 800 grammi di petardi categorizzati e detenuti senza il porto d’armi. Intervenuti sul posto per agevolare il sequestro degli ordigni anche gli uomini del nucleo artificieri del comando provinciale di Napoli che hanno messo in sicurezza la zona prima di poter precedere al sequestro. Il 23enne è stato arrestato e resterà in stato di fermo in attesa di giudizio.

Un arresto anche a Vico Equense

Dopo l’arresto di un 17enne in possesso di un’arma acquistata per i festeggiamenti della notte di San Silvestro, i Carabinieri dell’area sorrentina hanno intensificato la loro attività di controllo nella penisola. A finire in manette nelle ultime ore a Vico Equense, un 34enne incensurato, arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente per la vendita.

Dopo aver ispezionato il bar dell’uomo, a due passi dall’unica chiesa al mondo ad essere dedicata a San Renato di Sorrento, i militari hanno scoperto diversi chili di materiali pericolosi. Rinvenuti e sequestrati 6 chili e 300 grammi di esplosivi privi di qualsiasi categoria e 8 chili di materiale pirotecnico categorizzato detenuti illegalmente per la vendita. Più di 14 chilogrammi di petardi pericolosi che, anche in questo caso, hanno reso obbligatorio l’intervento dei Carabinieri artificieri di Napoli data l’elevata pericolosità degli ordigni. L’uomo, precedentemente incensurato, è in attesa di giudizio.

Potrebbe anche interessarti: Minorenne armato di pistola: l’aveva comprata per Capodanno

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2022/12/30/napoli/cronaca/sequestri-di-esplosivi-e-petardi-e-caccia-alla-bomba-kvara/

In evidenza

CRONACA

POLITICA