SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Paganese-Casertana, in strada è guerriglia (VIDEO)

paganese-casertana, in strada è guerriglia

Le immagini che stanno facendo il giro del web, in queste ore, mostrano una situazione di vera e propria guerriglia urbana.

Guerriglia in strada tra gli ultras prima del derby Paganese-Casertana

Ancora scontri tra tifosi, ancora panico nelle strade a causa di ultras belligeranti e agguerriti. Dopo gli scontri lungo la A1 tra napoletani e romanisti, stavolta a essere coinvolti in una vera e propria guerriglia di strada sono stati i supporter più oltranzisti della Paganese che hanno dato vita a violenti tafferugli contro gli avventori ultras della Casertana in vista del derby di serie D.

Il bilancio dell’episodio è stato drammatico: uno dei bus che aveva condotto nell’agro-nocerino i tifosi rossoblù è stato sventrato dal fuoco, mentre un negozio e un’abitazione, recentemente ristrutturati, sono stati danneggiati a loro volta dalle fiamme. Cinque i feriti in totale, tra cui un carabiniere.

A causare l’incendio, stando a quanto ipotizzato dalle forze dell’ordine, sarebbe stato un fumogeno o una torcia, lanciato da uno dei tifosi in strada contro il pullman dei supporter ospiti. Le fiamme si sono sviluppate nella parte posteriore del bus, per poi divorare il resto della vettura in poco tempo. Polizia e Carabinieri stanno entrambe indagando sul caso. A Pagani, secondo quanto ricostruito, sarebbero giunti un centinaio di tifosi casertani, nonostante la partita fosse stata segnalata come evento a rischio scontri.

La reazione del mondo politico

In seguito all’episodio di guerriglia, il Viminale, con una nota, ha fatto sapere che “il ministero dell’Interno esaminerà i fatti ed è pronto a procedere con massimo rigore nei confronti dei responsabili degli incidenti e delle due tifoserie”. Inoltre, il ministero promette una revisione dei criteri con cui si consente la partecipazione delle tifoserie agli eventi considerati a rischio: che si tratti di match di serie A o di altre categorie, ormai, la differenza sembra essere destinata a scomparire.

“Sono anni che il calcio ed il tifo si sono trasformati in qualcosa che non è più sport e passione e dove pseudo-tifosi usano le partite come scusanti per dare sfogo ai propri barbari istinti e a violenze inaudite”, ha tuonato sui social il deputato dell’Alleanza Sinistra-Verdi, Francesco Emilio Borrelli. “Tutto ciò deve essere fermato. Che si applichino con rigore le leggi preesistenti e si studino nuovi protocolli e nuove misure più severe. Per certi soggetti non basta più il DASPO, occorre il carcere“.

Potrebbe anche interessarti: Maxi rissa nel casertano: due famiglie si scontrano per affidamento

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2023/01/23/salerno/cronaca/attualita/scontri-in-strada-paganese-casertana-video/

In evidenza

POLITICA