SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Cerca
Close this search box.

Cadavere nel porto: si tratterebbe di un uomo di 50 anni

La camorra insanguina la festa per lo scudetto. Un ragazzo di 26 anni è stato ucciso ieri a Napoli ieri mentre festeggiava in strada lo scudetto appena conquistato dalla squadra di Spalletti ma, dalle prime ricostruzioni, appare evidente che questa morte non è legata all’eccitazione e agli eccessi del momento. Si sia trattato piuttosto di un regolamento di conti nelle logiche criminali che ancora attanagliano la città.

Nella notte le acque del porto hanno restituito il corpo senza vita di un uomo. Il cadavere, secondo una primissima ricostruzione dei fatti, quello di un 50enne. Sul posto, i vigili del fuoco e i militari della Capitaneria di porto. La salma, che a un primo esame esterno non presenterebbe segni di violenza, è stata recuperata e identificata: si tratterebbe di un italiano, appunto, intorno ai 50 anni, verosimilmente originario del salernitano. Sul posto, anche la Polizia con Squadra mobile e Scientifica e un’ambulanza del 118. Informato, il pm di turno della Procura salernitana, è stato dato il via agli accertamenti del caso.

Potrebbe interessarti anche: Sanremo 2024, la classifica parziale: i dettagli del televoto

Oppure: Geolier a Sanremo, striscioni e murali di supporto a Secondigliano

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2024/02/12/salerno/cronaca/cadavere-porto-polizia/

In evidenza

CRONACA

POLITICA