SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Truffano per avere i buoni spesa covid, Cuomo s’infuria

I finanzieri di Napoli hanno scoperto oltre 700 persone che intascavano i bonus spesa per l’emergenza covid senza averne diritto. Persone di Napoli, ma anche di molti comuni della provincia. Tra queste alcune nella città di Portici. Appena appresa la notizia dei concittadini nell’elenco dei truffatori, il sindaco della città della Reggia e del Granatello. Vincenzo Cuomo, è andato su tutte le furie, apostrofandoli sui social come “Gente di M…. “. Il post del Sindaco ha avuto l’appoggio di tanti cittadini indignati dall’azione vergognosa dei finti poveri.

Illeciti in molti comuni della provincia

Gli illeciti sono stati scoperti in tanti comuni della provincia di Napoli. C’è chi era riuscito ad ottenere i buoni spesa dichiarando  false difficoltà economiche e percependo in realtà già cospicue pensioni, il reddito di cittadinanza e varie tipologie di supporto economico.  

C’è chi ha chiesto il bonus spesa con 400mila euro

Tra i truffatori: una signora napoletana scoperta dalle Fiamme Gialle del 1 ° Nucleo Operativo Metropolitano. Per ottenere  i buoni spesa la donna avrebbe dichiarato un reddito di 4.895 euro, avendo in realtà sui propri conti correnti oltre 325mila euro, in aggiunta al suo patrimonio immobiliare.

Truffatori segnalati agli Enti Comunali


Nel complesso sono state elevate dalla Guardia di Finanza sanzioni amministrative per più di 250 mila euro. I trasgressori sono stati segnalati ai rispettivi Enti Comunali per recuperare le somme dei bonus spesa indebitamente ricevuti.

https://www.sicomunicazione.it/2020/11/20/napoli/cronaca/truffano-per-avere-i-buoni-spesa-covid-cuomo-sinfuria/

In evidenza