SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Nuovo Governo. Mattarella dà l’incarico a Draghi, accetta con r …

Mario Draghi è stato convocato questa mattina dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per formare un governo di “alto profilo” . Nelle aspettative si tratterebbe di un governo tecnico che risponda all’emergenza della pandemia e metta in piedi un Recovery Plan per rilanciare l’economia italiana. Mario Draghi ha salvato l’euro e adesso in molti sperano che possa fare lo stesso con l’Italia. L’ex direttore della Bce ha accettato l’incarico, ma ha tenuto una riserva da sciogliere solo dopo aver ascoltato le forze di Camera e Senato.

Le prime Parole di Draghi dopo aver ricevuto l’incarico

« Ringrazio il presidente della Repubblica per la fiducia – ha detto Draghi dopo aver ricevuto l’incarico -. È un momento difficile e rispondo positivamente all’appello del presidente della Repubblica. Vincere la pandemia, completare la campagna vaccinale, rispondere alle esigenze cittadini, rilanciare il Paese, sono le nostre sfide. Abbiamo le risorse straordinarie che arrivano dall’Unione Europea e possiamo fare molto per il futuro del Paese. Con grande rispetto, mi rivolgerò innanzitutto al Parlamento: sono fiducioso che dal confronto con i partiti e i gruppi parlamentari e dal dialogo con le forze sociali emerga unità e con essa la capacità di dare una risposta responsabile e positiva alla richiesta del presidente della Repubblica. Scioglierò la mia riserva al termine delle consultazioni»

Chi è Mario Draghi

Nato a Roma nel 1947, si forma all’università La Sapienza insieme ad alcuni degli economisti più in vista nel nostro Paese. Si specializza al Mit di Boston, dove studia al fianco di economisti da premio Nobel, come Franco Modigliani. Prosegue la carriera accademica e negli anni Novanta torna in Italia, richiamato da Guido Carli sotto indicazione di Carlo Azeglio Ciampi, allora numero uno a Bankitalia. Diventa alto funzionario del ministero del Tesoro. Passa poi a Goldman Sachs, una delle più grandi banche d’affari del mondo. Nel 2005 la nomina a governatore della Banca d’Italia e nel 2011 quella alla Banca centrale europea.

L’uomo che ha salvato l’Euro

Da Francoforte Draghi passa alla storia come l’uomo che ha salvato l’euro nel bel mezzo della crisi del debito, attraversi tre semplici parole: “whatever it takes”. Costi quel che costi, ha detto Draghi, la Bce salverà l’euro. E in effetti così è stato.

https://www.sicomunicazione.it/2021/02/03/campania/politica/nuovo-governo-mattarella-da-lincarico-a-draghi-accetta-con-riserva/

In evidenza