SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Jabil, Uilm Campania: L’azienda ritiri i licenziamenti

Si parla anche di:

Jabil non ha ritirato i licenziamenti ed oggi è iniziato uno sciopero ad oltranza con blocco ai cancelli della fabbrica di Marcianise

I vertici di Jabil non hanno ritirato i licenziamenti di 190 lavoratori e da questa mattina è iniziato uno sciopero ad oltranza con blocco ai cancelli della fabbrica di Marcianise, in provincia di Caserta. A darne notizia è del segretario regionale Uilm Campania, Crescenzo Auriemma. “Non è andato bene l’incontro al ministero delle Imprese tra sindacato e azienda: a pochi giorni dall’avvio della perdita dei posti di lavoro la società americana ha continuato a mantenere la linea dura. Una condotta rigida – ha spiegato il leader dei metalmeccanici della Uil – che riteniamo immotivata dal momento che, negli anni, Jabil è passata da più di mille dipendenti alla riduzione drastica di operai”. Per il sindacalista è improponibile “lasciare in Naspi questi lavoratori anche perché, fino a quando non ci saranno garanzie vere di occupazione, non possiamo accettare che si corra di nuovo il rischio di perdere ulteriori posti di lavoro in un territorio come quello di Caserta”.

Potrebbe anche interessarti: Senzatetto ed emergenza freddo: è polemica tra i politici

Segui SiComunicazione su Google News

https://www.sicomunicazione.it/2023/01/25/campania/cronaca/jabil-uilm-campania-lazienda-ritiri-i-licenziamenti/

In evidenza

CRONACA

POLITICA