SiComunicazione. News in tempo reale Video cronaca politica economia sport cultura lifestyle. Campania. Agenzia stampa

Tornano in classe gli alunni delle superiori tra scioperi e proteste. …

Si parla anche di:

La protesta

Oggi, 1 febbraio, è il giorno tanto atteso da migliaia di studenti. Dopo mesi di assenza forzata, seppure con ingressi scaglionati, mascherine e particolari misure di precauzione, si torna finalmente in classe per le lezioni in presenza. Nonostante questo non si placano però le proteste degli studenti. Al ‘Galileo Galilei’ gli studenti hanno deciso di non rientrare, un sciopero generale anche dalle lezioni in Dad. Al Vittorini, al Sannazzaro e al Fermi-Gadda sono previste manifestazioni fuori la scuola. “Sciopero” degli studenti del liceo ‘Calamandrei’. Al ‘Tito Lucrezio Caro” molti studenti non hanno scelto di non rinunciare alla Dad. Scelta simile al ‘Nitti’ ‘Comenio’ e all’Isis ‘De Nicola’.

La questione sicurezza, alcuni comuni non riaprono

Nelle proteste i ragazzi chiedono di poter tornare in classe in sicurezza rispetto al rischio di contagio covid tra i banchi di scuola. In molti chiedono anche l’utilizzo delle risorse del Recovery Fund per potenziare il trasporto pubblico. Ci sono poi i casi in cui sono stati i comuni a scegliere di non aprire gli Istituti scolastici a causa di livelli elevati di contagio o per problemi organizzativi. Scuole chiuse a Giugliano, Castellammare, San Gennaro Vesuviano, Qualiano e Torre del Greco. 

https://www.sicomunicazione.it/2021/02/01/napoli/cronaca/napoli-dopo-mesi-le-superiori-ritornano-in-classe-tra-scioperi-e-proteste/

In evidenza